Preghiera a Santa Rita da Cascia

Preghiera a Santa Rita da Cascia per una causa impossibile. Si può recitare questa supplica a Santa Rita come preghiera il 22 maggio, o per un caso impossibile.

Si deve recitare la preghiera a Santa Rita da Cascia il 22 maggio, giorno in cui si ricorda Santa Rita, o quando si ha a cuore una causa impossibile o per una grazia urgente.

Santa Rita da Cascia viene considerata la santa delle cause impossibili, e protettrice dalla peste, per non aver contratto la malattia nonostante essersi dedicata alla cura degli appestati durante la vita.

Preghiera a Santa Rita





Santa Rita da Cascia, modello di donna, di sposa, di mamma e di religiosa, io ricorro alla tua intercessione nei momenti difficili della mia vita. Tu sai che spesso la tristezza mi opprime perché non so trovare la via d’uscita in tante situazioni dolorose.

Ottienimi dal Signore le grazie di cui ho bisogno, specialmente la serena fiducia in Lui e la tranquillità interiore.

Fa’ che io imiti la tua dolce mitezza, la tua forza nelle prove e la tua eroica carità e chiedi al Signore che sappia sopportare le mie sofferenze perché possano giovare a tutti i miei cari e che tutti possano camminare sereni verso la Patria eterna, dove tu ci attendi nella gloria del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen.

Preghiera a Santa Rita da Cascia
Preghiera a Santa Rita da Cascia

Per una causa impossibile che ci sta particolarmente a cuore si può anche recitare la supplica a Santa Rita.

Supplica a Santa Rita

Io, o’ dilettissima Santa Rita, sento da tutti invocare il tuo bel nome.

Tutti fanno ricorso a te. Voglio essere anch’io nel numero dei tuoi devoti. Da questo giorno io ti eleggo per mia speciale Protettrice e Avvocata.

A te manifesterò i miei bisogni spirituali e temporali, e tu, come affettuosa madre, ti presterai sollecita alle mie preghiere.





La grazia di Dio mi renda simile a te nell’amore verso Gesù Crocifisso. impetrami d’imitare tutte le tue virtù: nel disprezzo del mondo, dei suoi beni e piaceri fallaci, nell’amore a Dio e al prossimo.

Ottienimi l’obbedienza, la castità, l'umiltà, lo spirito di pazienza e rassegnazione alla divina volontà. Ti siano anche a cuore i miei bisogni temporali. Fà che Dio mi dia quanto è necessario al conseguimento del mio ultimo fine; e, se è di piacere all’Altissimo, impetrami tutti quei beni che possono essermi utili e necessari.

Quando si finisce di recitare una preghiera di santa Rita si può dire un Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre come ringraziamento a Santa Rita da Cascia.