Seguici anche su

16 ottobre 2017

La new wave del noir mediterraneo

Fondato da Jean-Claude Izzo, il sottogenere che racconta il territorio e i suoi angoli bui trova da noi nuova linfa. Tra Cagliari, Roma e Milano, un nerissimo giro d’Italia

Davide Campione

Raccontare la propria terra attraverso il noir, ognuno con il suo stile, raggiungendo un pubblico sempre più vasto, in Italia e all’estero. Il giallo mediterraneo – che nel nostro Paese ha come rappresentanti più autorevoli Massimo Carlotto, Maurizio De Giovanni, Andrea Camilleri e Antonio Manzini – negli ultimi tempi sta vivendo una fase di fertile rinnovamento, grazie a un gruppo di scrittori eterogenei per provenienza, formazione, età e genere, che intrecciano indissolubilmente le trame delle proprie storie con i territori in cui si muovono i personaggi.

I nomi più interessanti di questa new wave letteraria sono Mirko Zilahy, Romano De Marco, Roberto Centazzo, Marilù Oliva e Piergiorgio Pulixi. Da Milano a Roma passando per Bologna, dalla Liguria alla Sardegna, questi autori declinano le proprie storie attraverso un vasto e nero giro d’Italia…

 Continua sul numero di pagina99 in edicola dal 13 ottobre e in edizione digitale

[Foto in apertura di Daniele Dainelli / Contrasto]

Altri articoli che potrebbero interessarti