18.09.2014 @ 17.41

quotidiano di economia e cultura

L'EDIZIONE DIGITALE DI PAGINA99WE

Accedi e abbonati a pagina99we.Preferisci l'odore della carta stampata o la velocità e l'interattività del digitale? Clicca e trova la soluzione ideale per te

Piede Libero

di Alessandro Robecchi

Il ministro e le operaie analfabete

La sinistra non ideologica e non anticapitalista, cioè moderna, giovane e dinamica, va alla conquista dell’Europa. C’è chi lo fa in camicia bianca e chi in giacca e cravatta, come Emmanuel Macron, ministro dell’economia francese, trentasei anni, così “cambia verso” da essere passato in un battibaleno da banchiere di Rothschild a ministro di un governo socialista. Se il “senza denti” di Hollande, riferito ai poveri, emergeva da conversazioni private (non per questo meno grave), Macron è invece andato a chiarire il suo pensiero in diretta radio e ha definito “analfabete” alcune operaie bretoni rimaste senza lavoro. In un periodo storico in cui si pregano gentilmente i sindacati di non essere novecenteschi, pare giusto pretendere a chi guida l’economia di non essere ottocentesco. Potrebbe essere una buona soluzione per non tornare tutti ad essere settecenteschi e ricominciare la vecchia tiritera di ghigliottine e brioches.

Editoria, dagli apocalittici ai riformatori: le ricette per salvare il libro

Peter Macdiarmid/Getty Images

Ricette per salvare il libro

di Antonio Monaco*

17 settembre @ 12.53

  È ormai netta la sensazione che i dati sulla crisi del libro, della lettura e dell’editoria risuonino come espressioni non più preoccupanti o a cui ci siamo assuefatti. Se prendiamo in esame i dati Nielsen, la caduta delle vendite continua anche nel primo semestre del 2014, e la situazione non tende a cambiare in alcun modo. Per questa ragione nelle settimane estive ho parlato con molti colleghi su quale potrebbe essere la ...

Ultimi post

Ordina le notizie

Storie

Sezioni

pagina99we in edicola

Tangentopoli 2.0 la corruzione si fa legge

di Domenico Lusi

31 agosto @ 10.21

La riforma del Titolo V della Costituzione, nel 2001, ha creato un sistema in cui nessuno deve rendere conto. Un’anomalia italiana che vede gli enti centrali spendere come prima nonostante i nuovi poteri alle autonomie regionali. Ma l’eliminazione delle vecchie forme di controllo ha contribuito al moltiplicarsi di comitati d’affari che hanno prosperato sulle macerie dei partiti. È nata così una tangentopoli 2.0, figlia di una devolution all’italiana. Anche di questo scriviamo su pagina99we in edicola dal 30 agosto. Ne diamo qui un estratto

Non si fa più neanche l'amore

18 luglio @ 14.59

Crescono le comunità degli asessuali, coloro che non si sentono attratti sessualmente da nessuno. E gli altri si sposano tra colleghi. Da qui parte un'inchiesta 

#Venezia71

"Manglehorn", Al Pacino nel Texas profondo

di Mariuccia Ciotta

31 agosto @ 10.22

Il lungo viaggio di un vecchio misantopo, alla ricerca di una felicità che si annida come le api dove meno te o aspetti. Film dal bellissimo finale, con l'istrione di Hollywood protagonista anche di "The Humbling" fuori concorso  

A Venezia "99 Homes"

di Mariuccia Ciotta

30 agosto @ 11.11

Il virus dei subprime in Florida e le banche spietate che concedevano 2 minuti alle famiglie per lasciare le loro case, da qui parte il bellissimo "99 Homes" del Ramin Baharani. E poi ancora applausi per "She's funny that way" di Peter Bogdanovich (fuori concorso) e l'anti-Gomorra "Anime nere" di Francesco Munzi

Il futuro dei libri

La classifica dei libri meno letti

di Alessandro Lanni

07 luglio @ 17.34

Un metodo ingegnoso per calcolare quali titoli vengono abbandonati più di frequente. Un calcolo matematico che incrocia le citazioni su Amazon e stila la classifica dei più acquistati e meno letti

Leggiamo più sul mobile che su pc

di P99

05 luglio @ 18.21

Il sorpasso in marzo secondo quanto scrive Audiweb: smartphone e tablet al posto dei computer. Presto anche per volumoni come "Guerra e pace"? Di questo parliamo su pagina99we in edicola, intanto qui i dati della lettura digitale 

Ambiente, scienza, economia

Il climate change mette il caffè

di Federico Gennari Santori

04 luglio @ 17.29

Dopo il petrolio è la merce più esportata nel mondo e la terza bevanda più diffusa. Un giro d'affari di 28,6 miliardi di dollari. I consumi aumentano, eppure il caffè è minacciato. Entro il 2020 molte delle coltivazioni potrebbero diventare improduttive, con ripercussioni sull'economia globale. Tutta colpa del riscaldamento globale

Il gene dello scommettitore

di Eleonora Degano

23 giugno @ 12.30

Secondo due tra i più recenti studi italiani le classi sociali più colpite sono quelle più fragili, come adolescenti e anziani. Inoltre è dimostrato che la tendenza all'azzardo può essere ereditaria 

il grande schermo

La madre, il padre e i preti sexy

di Roberto Silvestri

11 luglio @ 11.40

Nelle sale il film di Angelo Maresca sull'amore impossibile tra una ricca signora borghese e un prete tratto dal romanzo di Grazia Deledda. Quest'estate i film religiosi vanno di moda

"Earth to Echo" il gufo spielbergiano

di Mariuccia Ciotta

07 luglio @ 13.08

Già uscito negli Usa, in Italia arriverà a fine novembre. Il film ha molto di E.T., ma richiama anche cult come i "Goonies" e i "Gremlins"

per fiction

La scomparsa dei buoni, ecco il segreto del successo di Gomorra

Gomorra, la fine dei Buoni

di Herbert Simone Paragnani

11 giugno @ 15.26

Chiude la serie tv ispirata al romanzo di Saviano e al film di Garrone. Un successo, gran qualità e una rivoluzione nello stile di far fiction tv. E soprattutto, come in prodotti straordinari come Game of Thrones, i cattivi sono ovunque

Cultura

Folle parto nel reality tv

di chiara lalli

10 giugno @ 13.30

“Si è sempre partorito così”. “È naturale”. “Il dolore rinforza il legame tra madre e figlio”. Aggiungete a piacere e otterrete il nuovo docufiction di Lifetime: “Born in the Wild”, ovvero donne che partoriscono senza assistenza

Elisabetta sul Trono di spade

di P99

24 giugno @ 16.14

La regina d'Inghilterra in visita al set di "Game of Thrones" a Belfast (Irlanda del Nord). Si è appena conclusa negli Usa la quarta serie del grandissimo successo Hbo, la saga delle famiglie Lannister, Barathion e Stark

Economia

"Senza gas serra cresceremo di più", 10 punti per cambiare l'economia

"Senza gas serra cresceremo di più" 10 punti per cambiare l'economia

di Federico Gennari Santori

Economia18 settembre @ 08.58

Tagliare le emissioni è compatibile con la crescita economica. È la posizione della Global Commission on the Economy and Climate in vista della prossima conferenza Onu sul clima che si terrà a Parigi nel 2015. Ministri, dirigenti d'azienda e accademici individuano la strada per contrastare il cambiamento climatico e rilanciare l'economia

 
(Getty Images)

Libero scambio, in Europa (e in Italia) nessuno ci crede più

di Martino Mazzonis

Economia17 settembre @ 14.41

Un rapporto del Pew research centre sonda l'opinione di 44 paesi sulla bontà del commercio internazionale. Crollano i consensi nei paesi occidentali, dove si registrano le opinioni più negative (fa male all'occupazione e ai salari). Un segnale negativo per le trattative in corso per il libero scambio nell'area del Pacifico e tra Europa e Stati Uniti

 
Addio Montezemolo, Marchionne si prende anche la Ferrari

Marchionne si prende la Ferrari

di Francesco Paternò

Economia10 settembre @ 10.24

Il presidente della Ferrari costretto a lasciare la presidenza al capo di Fiat Chrysler dopo 23 anni. E a fare marcia indietro sulle accuse di far diventare "americana" la Rossa, condizione necessaria posta dall'ad per raggiungere un accordo sulla buonauscita. Elkann lo ringrazia freddamente, LCdM ringrazia solo Piero Ferrari

 

Cultura

Editoria, dagli apocalittici ai riformatori: le ricette per salvare il libro

Ricette per salvare il libro

di Antonio Monaco*

Cultura17 settembre @ 12.53

Le vendite dei libri sono in caduta anche nel primo semestre 2014. Ma la cura per risollevare un mercato sempre più asfittico non è stata trovata. Il presidente dei piccoli editori italiani individua la babele di proposte e prova a suggerire un "che fare"

 
Nello scontro Amazon-Hachette entra in gioco anche Google

Amazon-Hachette si infila Google

di Letizia Sechi

Innovazione14 settembre @ 18.50

Sfidare Amazon per le case editrici è quasi impossibile, almeno fin quando non decideranno di abbassare i prezzi dei loro e-book. A insidiare il dominio di Jeff Bezos potrebbero essere semmai i giganti della tecnologia informatica. E la catena di librerie americana Barnes & Noble ha appena stretto un accordo con Google

 

Innovazione

AFP

Rivoluzione Brand journalism

di Lelio Simi

Innovazione16 settembre @ 16.00

Alcune grande aziende americane hanno cominciato a pensare come delle media company, realizzando progetti editoriali indipendenti e in collaborazione con testate giornalistiche. General Electric sta cercando nuove strade insieme a Economist, Atlantic Media e Vox. Si va verso la “brandizzazione” definitiva del giornalismo?

 
Nello scontro Amazon-Hachette entra in gioco anche Google

Amazon-Hachette si infila Google

di Letizia Sechi

Innovazione14 settembre @ 18.50

Sfidare Amazon per le case editrici è quasi impossibile, almeno fin quando non decideranno di abbassare i prezzi dei loro e-book. A insidiare il dominio di Jeff Bezos potrebbero essere semmai i giganti della tecnologia informatica. E la catena di librerie americana Barnes & Noble ha appena stretto un accordo con Google

 

Mondo

"A tre anni da Occupy Wall Street, il dovere di essere radicali"

3 anni da OWS, il dovere di essere radicali

di Gianluca Pozzoni

Mondo17 settembre @ 15.19

Era 17 settembre 2011 quando qualche centinaio di persone occupavano Zuccotti Park, la piazza divenuta famosa per la mobilitazione contro la finanza e le banche. Sarah Leonard, scrittrice e testimone fin dai primi giorni della mobilitazione, traccia un bilancio: "Non saprei se oggi esista un movimento Occupy, ma da quei mesi sono emerse molte cose positive"

 
Oli Scarff/Getty

Londra, l'Isis spacca l'opinione pubblica. E si pensa alla rieducazione dei jihadisti

di Gian Maria Volpicelli

Mondo16 settembre @ 16.49

Il discorso del premier Cameron dopo la decapitazione di David Haines da parte del "boia inglese" divide. La sua calma non piace agli interventisti, come il sindaco di Londra. Ma è necessaria per contenere il fronte islamico interno al paese. E c'è chi, al loro ritorno in patria, pensa accogliere i jihadisti delusi dallo Stato Islamico in centri di "deradicalizzazione", i rehab

 

Società

(getty images)

Giustizia sociale, l'Italia in fondo alla classifica Ue

di David Gallerano e Luigi Cruciani

Società17 settembre @ 09.37

Pubblicato il report del Social Inclusion Monitor, che incrocia dati qualitativi e quantitativi sui problemi sociali all'interno degli Stati membri dell'Ue. Scandinavia e Europa del nord guidano la classifica. Italia al 23esimo posto su 28 paesi. Sotto la media in ogni indicatore e con dati pessimi sulla giustizia tra diverse generazioni

 

Politica

Agenda digitale, dove sei? Ora anche i “tagli” alla Banda larga

Agenda digitale, dove sei? 

di martino galliolo

Innovazione03 settembre @ 12.01

L'Italia è al 98esimo posto nel mondo per la velocità della connessione a internet. Sotto la Grecia e la Spagna. È come paragonare l'autostrada a un vicolo. L'arretratezza digitale ci costa 3,6 miliardi all'anno, eppure siamo sempre sempre in ritardo. E, a quanto pare, perfino i fondi da destinare all'innovazione non scampano ai tagli

 

Scienza

Contagio e vaccini, come bloccare Ebola

Ebola, 10% di possibilità che arrivi in Europa

di Eleonora Degano

Scienza11 settembre @ 15.29

Smentito il sospetto caso di Ebola nelle Marche, il rischio che il virus esca dall'Africa occidentale si aggira intorno al 5% per l'Italia, arrivando al 10% per l'Europa. Secondo gli esperti, la soluzione non è bloccare le frontiere bensì impiegare più forze sul campo, intervenendo sui focolai africani

 

Ultimi post

i più Letti

Editoria, dagli apocalittici ai riformatori: le ricette per salvare il libro

Ricette per salvare il libro

di Antonio Monaco*

(getty images)

Giustizia sociale, l'Italia in fondo alla classifica Ue

di David Gallerano e Luigi Cruciani

"L'Ucraina non esiste" parlano i miliziani filorussi di Donetsk

"L'Ucraina non esiste"

di Guido Zichichi

Il governo e il pasticcio della privatizzazione della Croce Rossa

Il pasticcio della Croce Rossa

di Chiara Organtini

i più condivisi

Editoria, dagli apocalittici ai riformatori: le ricette per salvare il libro

Ricette per salvare il libro

di Antonio Monaco*

"L'Ucraina non esiste" parlano i miliziani filorussi di Donetsk

"L'Ucraina non esiste"

di Guido Zichichi